PTPC-PTTI 2019-2021

Si informa che nella seduta del 17 gennaio 2019 è stato approvato l’allegato schema di Programma Triennale per la Prevenzione della Corruzione e la Trasparenza per il triennio 2019-2021
Eventuali proposte e osservazioni potranno essere trasmesse, entro le ore 12:00 del 25 gennaio 2019, all'indirizzo PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.inserendo in oggetto "PTPCT 2019-2021".

Il Responsabile per la Trasparenza e la Prevenzione della Corruzione
Ing. Ettore Nardi

PTPCTI 2019-2021

Stampa

ISTITUZIONE CONSIGLIO DI DISCIPLINA TERRITORIALE

In conseguenza del rinnovo dei Consiglio dell'Ordine per il quadriennio 2013-2017 occorre procedere alla istituzione del Consiglio di disciplina territoriale.

La normativa prevede che per entrare a far parte del Consiglio di disciplina territoriale è necessaria una selezione, basata sulla presentazione da parte degli interessati delle domande di candidatura unitamente al proprio curriculum vitae, entrambi da redigere sui modelli predisposti dal C.N.I. ed allegati alla Circolare C.N.I. n. 192 del 14 marzo 2013.

Tale candidatura dovrà pervenire all'Ordine (a mezzo PEC, mail, posta, raccomandata, fax o consegnata a mano) improrogabilmente entro 30 giorni dall'insediamento del nuovo Consiglio dell'Ordine, avvenuto il 16 ottobre 2013, e pertanto entro il 15 novembre 2013.

- Circolare C.N.I. n. 269 del 11 settembe 2013 - con allegata Circolare C.N.I. n. 151 del 5 dicembre 2012 - Regolamento per la designazione dei componenti dei Consigli di disciplina territoriali degli Ordini degli Ingegneri
- Circolare C.N.I. n. 278 del 10 ottobre 2013 - Problemi applicativi e primi chiarimenti
- Circolare C.N.I. n. 192 del 14 marzo 2013 - Modelli di presentazione candidatura e curriculum vitae

Stampa

ACCESSO CIVICO CONCERNENTE DATI, DOCUMENTI E INFORMAZIONI SOGGETTI A PUBBLICAZIONE OBBLIGATORIA

NOTIZIA IN ARCHIVIO DAL 30 MAGGIO 2018 

L'accesso civico è il diritto di chiunque di richiedere i documenti, le informazioni o i dati che l‘ente abbia omesso di pubblicare pur avendone l'obbligo.

Con il decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 si introduce l’istituto dell’accesso civico contemplato dall’art. 5, ovvero del diritto a conoscere i dati, i documenti e le informazioni "pubblici" in quanto oggetto "di pubblicazione obbligatoria".

Questo istituto è diverso ed ulteriore rispetto al diritto di accesso ad atti e documenti amministrativi disciplinato dalla legge n. 241 del 1990.

Diversamente da quest'ultimo, infatti, non presuppone un interesse qualificato in capo al soggetto richiedente e consiste nel chiedere e ottenere gratuitamente che le amministrazioni forniscano e pubblichino gli atti, i documenti e le informazioni, da queste detenuti, per i quali è prevista la pubblicazione obbligatoria, ma che, per qualsiasi motivo, non siano stati pubblicati sui propri siti istituzionali.

Per l'esercizio dell'accesso civico utilizzare il modulo 1 allegato.

Per l’esercizio dell’accesso civico rivolgersi a:
Dott. Ing. Ettore Nardi in qualità di RPCT
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel: 081.5514620

Titolare del potere sostitutivo:
Dott. Ing. Giovanni Esposito - Consigliere Tesoriere dell'Ordine
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel: 081.5514620

Stampa

ACCESSO CIVICO CONCERNENTE DATI E DOCUMENTI ULTERIORI

NOTIZIA IN ARCHIVIO DAL 30 MAGGIO 2018 

La richiesta di accesso civico generalizzato ha ad oggetto dati e documenti detenuti dall’Ordine ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria. La richiesta di accesso civico generalizzato, disciplinata dagli artt. 5, comma 2, 5 bis e 5 ter del D. Lgs. 33/2013, può essere presentata, anche per via telematica secondo le modalità previste dal D. Lgs. 82/2005 – art. 65, mediante invio della richiesta a:
Uffici di Segreteria

Via mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure via PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Via posta ordinaria, all’indirizzo:
Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli
Via del Chiostro 9
80134 Napoli
Ufficio Segreteria
Tel. 081.5514620 

L’ufficio deputato alla gestione dell’accesso civico generalizzato è l’Ufficio di Segreteria che provvederà in conformità agli artt. 5, comma 2, 5 bis e 5 ter del D. Lgs. 33/2013.
Il rilascio di dati o documenti in formato elettronico o cartaceo è gratuito, salvo il rimborso del costo effettivamente sostenuto e documentato dall'ente per la riproduzione su supporti materiali.
Il procedimento di accesso civico si conclude nel termine di 30 giorni dalla presentazione dell'istanza con la comunicazione al richiedente e agli eventuali controinteressati; il predetto termine resta sospeso in caso di eventuale opposizione dei controinteressati.
Nei casi di diniego totale o parziale dell'accesso o di mancata risposta entro il termine indicato, il richiedente può presentare richiesta di riesame al RPCT che decide con provvedimento motivato.
Avverso la decisione dell'ente o, in caso di richiesta di riesame, avverso quella del RPCT, il richiedente può proporre ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) ai sensi dell'art. 116 del Codice del Processo Amministrativo di cui al D.lgs 2 luglio 2010, n. 104.

Per l'esercizio dell'accesso civico utilizzare il modulo 2 allegato.

Stampa

CONSIGLIO DI DISCIPLINA PER IL QUADRIENNIO 2013/2017

In ottemperanza a quanto disposto dall’art. 5, comma 7 del Regolamento relativo ai Consigli di Disciplina Territoriali degli Ingegneri (B.U. Ministero della Giustizia n. 22 del 30.11.12) nella seduta del 30 gennaio 2014 presso la sede dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli si è insediato il Consiglio di Disciplina Territoriale per il quadriennio 2013/2017 che risulta così composto:

PRESIDENTE
prof. ing. Armando ALBI MARINI

VICE PRESIDENTE
ing. Annibale DE CESBRON DE LA GRENNELAIS

SEGRETARIO
ing. iunior Giovanni ALFANO (fino al 6/10/2017 – dal 12/10/2017 ing. iunior Luigi GRIMALDI)**

CONSIGLIERI
ing. Raffaele BORDO
ing. Giuseppe D’AVINO
ing. Gianmaria DI LORENZO (fino al 6/10/2017 – dal 12/10/2017 ing. Claudio BALZAMO)**
ing. Lucio D’ORIANO
ing. Salvatore FEDELE
ing. Stefano LAUX (fino al 1/9/2016 – dal 8/9/2016 ing. Francesco CIPRIANO)*
ing. Andrea LIZZA (fino al 6/10/2017 – dal 12/10/2017 ing. Gennaro ESPOSITO n.i. 5443)**
ing. Mario MAGLIULO
ing. Antonio MAZZOCCA
ing. Domenico PIANESE
ing. Vittoria RINALDI
ing. Rosario VOLPE
________________________________________

SUPPLENTI Sezione A
1) ing. Pietro Ernesto DE FELICE
2) ing. Antonio FABBROCINO
3) ing. Bartolomeo UMMARINO

SUPPLENTI Sezione B
-

* a seguito della scomparsa dell'ing. Stefano LAUX, il Consiglio di Disciplina, nel corso della seduta del 8/9/2016 ha deliberato l'ingresso quale nuovo componente effettivo del Consiglio di Disciplina dell'ing. Francesco CIPRIANO, già membro supplente.
** a seguito delle dimissioni dei Consiglieri ing. Giovanni ALFANO, ing. Andrea LIZZA, in quanto eletti Consiglieri dell’Ordine e dell’ing. Gianmaria DI LORENZO, dimessosi per motivi di famiglia, il Consiglio di Disciplina, nel corso della seduta del 12/10/2017, previo sorteggio dei nominativi tra i membri supplenti, ha deliberato l'ingresso quali nuovi componenti effettivi del Consiglio di Disciplina dell'ing. Claudio BALZAMO, Gennaro ESPOSITO (n.i. 5443) e dell'ing. iunior Luigi GRIMALDI. Quest'ultimo assume la carica di Segretario in quanto componente con minore anzianità di iscrizione.

Stampa

Altri articoli...

  • 1
  • 2
Apertura de cuenta bet365.es