RIATTIVAZIONE SERVIZIO DI COMUNICAZIONE SU RASSEGNA STAMPA E CONTENUTI DEL SITO DEL CENTRO STUDI C.N.I.

Da alcuni giorni il Centro Studi C.N.I. si trova nell’impossibilità di inviare i comunicati della rassegna stampa quotidiana e degli altri contenuti. Ciò a causa del fatto che alcuni iscritti presenti in mailing list hanno segnalato le newsletter come spam. Ciò ha causato l’interruzione del servizio.

Il Centro Studi del CNI ritiene che i comunicati debbano raggiungere soltanto gli ingegneri effettivamente interessati. Per questo motivo ogni e-mail è sempre corredata da un link attraverso il quale ciascun destinatario ha la possibilità di interrompere l’invio in qualsiasi momento, con la conseguente cancellazione dalla mailing list.

Al fine di ripristinare al più presto il servizio, è necessario confermare l’intenzione di ricevere i comunicati.

In questo senso, il Centro studi invita gli interessati a procedere come segue:

- Cliccare sul presente link

- Chi è intenzionato a ricevere la segnalazione quotidiana della rassegna stampa e i comunicati saltuari sui contenuti del sito del Centro Studi, è invitato a cliccare "SI" alla voce "Servizio Rassegna Stampa CentroStudiCNI"

- chi è interessato alla rassegna stampa, ma desidera comunque ricevere i comunicati saltuari sui contenuti del sito (Monitoraggio bandi, assicurazione professionale, studi e ricerche, professione di ingegnere etc.), è invitato a cliccare "SI" alla voce "Servizio Comunicati CentroStudiCNI"

Chi non è interessato a ricevere le comunicazioni del Centro Studi non deve fare nulla.

Tutti gli iscritti che non sceglieranno una delle due opzioni precedentemente descritte saranno automaticamente cancellati dalla mailing list e non riceveranno più nulla.

Stampa

CENTRO STUDI C.N.I. – CHIARIMENTI SULLE PRESTAZIONI OCCASIONALI DEGLI ISCRITTI ALL’ALBO

Il CNI ha pubblicato una circolare che contiene la Nota del Centro Studi con i chiarimenti sulla precedente Nota n. 448 relativa alle prestazioni occasionali.

Il Consiglio Nazionale ha ritenuto necessario dare massima diffusione a questi chiarimenti poiché si è ingenerato il dubbio di un’apertura indiscriminata alle prestazioni occasionali quale strumento per eludere gli obblighi che derivano dallo svolgimento abituale di un’attività professionale.

Interpretazioni erronee date al contenuto del documento, infatti, hanno inteso lo stesso come “allargamento” della possibilità di svolgimento del lavoro occasionale, in concomitanza di lavoro dipendente, senza limiti di tempo, di costo e di possesso di partita IVA.

La Nota di chiarimento del Centro Studi evidenzia come l’iscritto all’Albo che non eserciti in modo abituale attività di lavoro autonomo, cioè che non svolga lavoro autonomo con regolarità, sistematicità ed operatività, può svolgere una prestazione di lavoro occasionale, solo se essa ha caratteristiche di saltuarietà, di eccezionalità, di non ripetitività, e venga effettuato in proprio senza vincolo alcuno di subordinazione del committente. In tali condizioni, presenti tutte contemporaneamente, non vi è la necessità di disporre di partita IVA.

La Nota del Centro Studi è stata predisposta per rispondere alle domande più frequenti che sono state poste dagli iscritti in merito alla concreta applicazione delle disposizioni commentate.

Non sarà possibile rispondere a quesiti che riguardino casi peculiari ma solo a quelli che si riferiscono a problematiche di ordine generale, in quanto l’analisi di fattispecie individuali necessita di una valutazione approfondita che, stante le risorse disponibili, non è possibile garantire a tuttii.

- Circolare C.N.I. n. 488 del 3 febbraio 2015

- Chiarimenti del Centro Studi C.N.I. sulla Circolare n. 488/2015

Stampa

Apertura de cuenta bet365.es