INTEGRAZIONI AL DECRETO DIRIGENZIALE N. 65 DEL 3 AGOSTO 2010 A SEGUITO DELLE MODIFICHE APPORTATE ALLA L. R. 9/83 DALLA L. R. N° 19 DEL 22/06/2017

Sono state approvate, ad integrazione di quanto stabilito ed approvato con il D.D. n° 65 del 03 agosto 2010, il modello di “Asseverazione del direttore dei lavori per esito controllo preventivo lavori minori MOD. A10-Aut -bis”; ed il modello di “Asseverazione del direttore dei lavori per esito controllo preventivo lavori minori MOD. A10-Dep -bis”, relativamente agli interventi di riparazione ed agli interventi locali sulle costruzioni esistenti, come definiti dalla normativa tecnica, rientranti nell'elenco dei lavori minori (articolo 12, comma 3, regolamento regionale n.4/2010), così come previsto dall’articolo 12, comma 5, del regolamento regionale n. 4/2010, di cui all' Allegato 1 al D.D. n° 65 del 03 agosto 2010.

Si ricorda che, in ottemperanza dell'art. 5, comma “2 bis” della Legge Regionale n° 9 del 7 gennaio 1983, comma aggiunto dall'art. 5, comma 1 lettera b) della L.R. n° 19 del 22.06.2017, che prevede che “Per gli interventi di riparazione e per gli interventi locali sulle costruzioni esistenti, come definiti dalla normativa tecnica, il collaudatore non viene nominato e il certificato di collaudo è sostituito dalla dichiarazione di regolare esecuzione del direttore dei lavori”, a seguito di dette modifiche per interventi di riparazione e locali rientranti nell'allegato Allegato 1 al D.D. n° 65 del 03 agosto 2010, non è possibile utilizzare la modulistica allagata al citato decreto (MOD. A10-Aut – e MOD. A10-Dep ).

Decreto Dirigenziale n. 6 del 28/9/2017

- Schede allegate al Decreto: MOD. A10-Aut-bisMOD. A10-Dep-bis

Stampa

FESTA DEGLI INGEGNERI E CONVEGNO "L'INGEGNERE 4.0, ETICA, DEONTOLOGIA, FORMAZIONE E AVVIO ALLA PROFESSIONE"

Si è tenuta giovedì 15 giugno 2017 nella splendida cornice di Largo San Giovanni Maggiore, nel cuore del centro antico di Napoli, la FESTA DEGLI INGEGNERI preceduta, nella Basilica di San Giovanni Maggiore, dal convegno "L'ingegnere 4.0, etica, deontologia, formazione e avvio alla professione".

Scarica le foto dell'evento cliccando sull'immagine

il Convegno

il programma della Festa degli Ingegneri

- la Rassegna Stampa

Stampa

MOBILITAZIONE PER L'EQUO COMPENSO

L’Ordine di Napoli protagonista nel corteo a Roma del 13 maggio scorso
Appello a Governo e Parlamento: Ripristinare i minimi tariffari

Il corteo per l’Equo compenso che si è svolto a Roma sabato 13 maggio, ha costituito la prima manifestazione nazionale di protesta dei Professionisti dopo circa quindici anni. L’Ordine degli ingegneri di Napoli, con il Presidente Luigi Vinci e l’intero Consiglio, è stato fra i protagonisti della manifestazione, organizzando fra l’altro un autobus per i colleghi che hanno voluto portare la propria testimonianza e il loro impegno di lotta. Roma ha visto convergere circa 30 mila Professionisti, di tutte le categorie, provenienti da tutte le parti d’Italia. I Professionisti hanno fatto sentire la loro rabbia al Paese e al Governo. E' ora di ripristinare le tariffe e i minimi per compensare adeguatamente un lavoro che oggi è spesso pagato in modo del tutto inadeguato alla qualità della prestazione: questo problema è particolarmente avvertito nel settore delle attività tecniche. Di recente la Corte di giustizia Europea ha affermato la legittimità dei minimi, ribaltando uno storytelling che per anni è stato ripetuto, senza alcun fondamento, secondo cui era l’Europa a richiedere l’azzeramento di ogni baluardo normativo e quindi tariffario a tutela dei professionisti e della qualità delle loro prestazioni.

Va ribadito quindi che con la manifestazione dello scorso 13 maggio si è riaperta la questione dei minimi tariffari e i Professionisti chiedono a gran voce l’introduzione di una legge sull’equo compenso. Tale richiesta è avvalorata dalla recente sentenza dell’8 dicembre dello scorso anno, con cui la Corte di Giustizia Europea ha affermato la legittimità dei minimi tariffari, smentendo la tesi in base alla quale la liberalizzazione dei compensi e l'abrogazione delle tariffe minime obbligatorie fossero pretese dall'Europa. Ecco di seguito alcune considerazioni tecniche sull’argomento:

Leggi tutto

Stampa

FASCICOLO DI FABBRICATO

Fascicolo di fabbricato - TgR Campania delle ore 14 del 3 ottobre 2016, primo servizio del ciclo "Io non rischio". Luigi Vinci e Paola Marone (Presidente e Vice Presidente dell'Ordine degli ingegneri di Napoli) intervistati da Giovanni Messina.

Video dell'intervista

Stampa

Altri articoli...

Apertura de cuenta bet365.es