Frequently Asked Questions - Formazione Continua

FAQs - Formazione Continua

Si, ma solo se l'Ordine che ha organizzato il corso ha provveduto ad accreditarlo sulla piattaforma della formazione continua del CNI.

In tal caso sarà l'Ordine organizzatore a riconoscerLe i relativi CFP.

Come precisato al punto 6.3. delle Linee di indirizzo, l’art. 13, comma 3 delRegolamento si applica alle sole attività formative di apprendimento non formale, di cui all’Allegato A, erogate dal 01/01/2013 al 31/12/2013 dagli Ordini territoriali, in quanto, ad oggi, unici organismi autorizzati ex lege all’erogazione di attività formative riconoscibili ai fini dell’ottenimento di CFP.
In tal senso:
− sono riconosciuti i CFP conseguiti tramite la partecipazione attestata a corsi obbligatori per legge (abilitanti o di aggiornamento delle abilitazioni conseguite, quali, ad es. corsi ex D.Lgs. n. 81 del 9 aprile 2008 e D.P.R. n. 151 del 1 agosto 2011), organizzati dagli Ordini territoriali o da associazioni di iscritti agli Albi e altri soggetti autorizzati dal CNI ai sensi dell’art. 7 del Regolamento;
− sono riconosciuti i CFP per le attività formative per cui l’Ordine abbia rilasciato o sia in grado di rilasciare attestato di partecipazione;
− l’ammontare massimo di CFP riconoscibili per l’anno 2013 è pari a 60.

L'Ordine di Napoli ha già provveduto ad accreditare tutti i corsi e convegni organizzati nel 2013.

 

Per i corsi a distanza (F.A.D.) occorre fare riferimento alle Linee di Indirizzo n. 2appositamente predisposte dal C.N.I.

 

L'obbligo di trasmissione dell'APE alla Regione è indicato nelle Linee Guida Nazionali per la Certificazione Energetica degli Edifici  (D.M. 26.06.2009), allegato A, punto 8:
"Entro i quindici giorni successivi alla consegna al richiedente dell’Attestato di Prestazione Energetica, il Soggetto certificatore trasmette copia del certificato alla Regione o Provincia autonoma competente per territorio ".

Apertura de cuenta bet365.es